regia Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Daniele Villa |

Sotterraneo

scrittura Daniele Villa

con Iacopo ParadisiElisa PolMassimo Scola

ideazione luci Emiliano Curà

realizzazione scene Andrea Bovaia, Emiliano Curà

sound design Simone Arganini

in collaborazione con Fondazione Teatro Metastasio di Prato 

e con AttoDue di Sesto Fiorentino

una produzione Teatro delle Briciole/Sotterraneo

dai 7 anni

Artwork Lorenzo Guagni 

I Futurnauti stanno arrivando. Vengono dal futuro per raccontarci cosa succederà al nostro pianeta e agli esseri viventi nei prossimi decenni. Purtroppo l’umanità non ha saputo correggere i propri errori e l’ambiente è al collasso: surriscaldamento globale, innalzamento dei mari, cataclismi. La civiltà ha continuato a sviluppare tecnologie sbalorditive ma non ha saputo mantenersi in equilibrio con la natura e nel 2050 ci ritroviamo sulla soglia dell’estinzione. 

Nel tentativo di rimediare alla situazione, gli scienziati del futuro hanno inventato una macchina del tempo e hanno spedito i Futurnauti nel nostro presente, per parlare alle generazioni precedenti e chiedere loro di compiere scelte diverse. Affrontando i più impellenti problemi di oggi e di domani, i due Futurnauti faranno viaggiare i bambini attraverso le epoche passate e future, alla continua ricerca di un piano per salvare la Terra dalla catastrofe.

I Futurnauti propone una riflessione sull’ambiente e sul tempo, sulle scelte che facciamo e sulle responsabilità che ciascuno ha verso l’unico pianeta di cui disponiamo. Davanti allo sguardo dei bambini si dipana una storia, anzi La Storia, ma è data loro la possibilità di scoprire futuri alternativi, di incontrare personaggi storici o fantascientifici e quindi di vivere un racconto “personale”, sperando che una volta finito lo spettacolo e usciti dalla “simulazione” abbia attecchito in loro l’idea del futuro del mondo come racconto da scrivere in prima persona.

ALL RIGHT RESERVED 2017. POWERED BY MARCELLA SANTOMASSIMO

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle