W

(PROVA DI

RESISTENZA)

segnalazione speciale Premio Scenario 2013

 

di e con Beatrice Baruffini

collaborazione artistica Ilaria Mancia

ideazione luci Emiliano Curà

montaggio audio Dario Andreoli

voce fuori campo Marco Musso

 

produzione Teatro delle Briciole

 

dai 14 anni

Foto Jacopo Niccoli

La prova di resistenza è una prova caratteristica del mattone forato. Viene fatta applicando un carico di peso sempre maggiore su tutti e tre i lati del mattone, fino a raggiungere il carico di rottura e stabilire così il grado di resistenza del mattone forato. 

W è il grido di vittoria di chi supera quella prova senza morire.

Parma 1922: prova di resistenza. Nei quartieri popolari dell’Oltretorrente e del Naviglio, gli abitanti resistettero, innalzando le barricate, all’aggressione dei fascisti guidati da Italo Balbo. 

 

Questa è una storia di povertà e di vendetta. Di buoni e cattivi. Di rossi e neri. È un racconto dove le passioni nascono in strada, fuori dalla finestra, perché in casa si sta stretti. Si fa l’appello dei figli per vedere quanti sono. Si fischietta Verdi, ci si prende a pugni, ci si allena alla lotta. Si sceglie la guerra. Si alzano marciapiedi. Muri. Barricate. È una storia di ribellione e di resistenza. Di mattoni forati e di donne e uomini tutti d’un pezzo.

ALL RIGHT RESERVED 2017. POWERED BY MARCELLA SANTOMASSIMO

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle